Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

Share
Facebook Twitter

Family Audit-cos'è

 
CHE COS’È LA CERTIFICAZIONE "FAMILY AUDIT"
 
Il Family Audit è uno strumento che promuove un cambiamento culturale e organizzativo all’interno delle organizzazioni e consente alle stesse di adottare delle politiche di gestione del personale orientate al benessere dei propri dipendenti e delle loro famiglie.
 
L’Audit è un processo volontario attivato dalle organizzazioni che intendono certificare il proprio costante impegno per il miglioramento della conciliazione lavoro - famiglia al proprio interno. 
 
Grazie ad un'ampia indagine all’interno dell’organizzazione, si individuano obiettivi e iniziative che consentono di migliorare le esigenze di conciliazione vita/lavoro dei dipendenti. Il Family Audit è un processo partecipato in quanto condiviso dall'Azienda e dai dipendenti, mediante il quale si cerca un punto d'incontro tra le esigenza delle organizzazioni e quelle dei dipendenti. 
 
Lo strumento Family Audit può essere usato da qualsiasi organizzazione, di qualsiasi natura giuridica, dimensione e prodotto o servizio fornito. L’organizzazione che utilizza il Family Audit innesca un ciclo virtuoso di miglioramento continuo, introducendo al proprio interno soluzioni organizzative innovative e competitive relativamente alla flessibilità del lavoro e alla cultura della conciliazione. Si realizza attraverso un processo di valutazione sistematica e standardizzata che permette alla fine del percorso di ottenere una certificazione.
 
L’Audit è uno standard registrato: il marchio appartiene alla Provincia Autonoma di Trento.
 
Per saperne di più sul Family Audit visita il sito www.familyaudit.org 
 
 
LA CONCILIAZIONE IN AZIENDA
 
Le imprese che adottano misure di conciliazione tentano di riorganizzare l’azienda in base a politiche di gestione del personale incentrate sull’equilibrio tra esigenze del dipendente e dell’impresa. Includono: i congedi parentali, le soluzioni per la cura dei bambini e degli anziani, lo sviluppo di un contesto e di un’organizzazione del lavoro tali da agevolare la conciliazione delle responsabilità lavorative con quelle familiari per le donne e per gli uomini.
 
Tra le misure più note ed applicate troviamo la flessibilità dell’orario, il telelavoro, il part time, ma anche la formazione e i servizi ‘libera tempo’. 
 
La conciliazione crea vantaggi diretti sulla redditività delle aziende: maggiore fidelizzazione, riduzione delle assenze, delle patologie da lavoro, miglioramento della qualità della prestazione lavorativa  e maggiore soddisfazione dei clienti.